Torneremo ad Arcadia

“Era l’11 marzo del 2020, le strade erano vuote, i negozi chiusi, la gente non usciva più.
Ma la primavera non sapeva nulla.
Ed i fiori continuavano a sbocciare
Ed il sole a splendere
E tornavano le rondini
E il cielo si colorava di rosa e di blu
La mattina si impastava il pane e si infornavano i ciambelloni
Diventava buio sempre più tardi e la mattina le luci entravano presto dalle finestre socchiuse
Era l’11 marzo 2020
i ragazzi studiavano connessi a Gsuite
E nel pomeriggio immancabile l’appuntamento a tressette
Fu l’anno in cui si poteva uscire solo per fare la spesa
Dopo poco chiusero tutto
Anche gli uffici
L’esercito iniziava a presidiare le uscite e i confini
Perché non c’era più spazio per tutti negli ospedali
E la gente si ammalava
Ma la primavera non lo sapeva e le gemme continuavano ad uscire
Era l’11 marzo del 2020 tutti furono messi in quarantena obbligatoria
I nonni le famiglie e anche i giovani
Allora la paura diventò reale
E le giornate sembravano tutte uguali
Ma la primavera non lo sapeva e le rose tornarono a fiorire
Si riscoprì il piacere di mangiare tutti insieme
Di scrivere lasciando libera l’immaginazione
Di leggere volando con la fantasia
Ci fu chi imparò una nuova lingua
Chi si mise a studiare e chi riprese l’ultimo esame che mancava alla tesi
Chi capì di amare davvero separato dalla
vita
Chi smise di scendere a patti con l’ignoranza
Chi chiuse l’ufficio e aprì un’osteria con solo otto coperti
Chi lasciò la fidanzata per urlare al mondo l’amore per il suo migliore amico
Ci fu chi diventò dottore per aiutare chiunque un domani ne avesse avuto bisogno
Fu l’anno in cui si capì l’importanza della salute e degli affetti veri
L’anno in cui il mondo sembrò fermarsi
E l’economia andare a picco
Ma la primavera non lo sapeva e i fiori lasciarono il posto ai frutti
E poi arrivò il giorno della liberazione
Eravamo alla tv e il primo ministro disse a reti unificate che l’emergenza era finita
E che il virus aveva perso
Che gli italiani tutti insieme avevano vinto
E allora uscimmo per strada
Con le lacrime agli occhi
Senza mascherine e guanti
Abbracciando il nostro vicino
Come fosse nostro fratello
E fu allora che arrivò l’estate
Perché la primavera non lo sapeva
Ed aveva continuato ad esserci
Nonostante tutto
Nonostante il virus
Nonostante la paura
Nonostante la morte
Perché la primavera non lo sapeva
Ed insegnò a tutti
La forza della vita.”

La terapia del bosco

“Alberto!?!” Mia moglie non riesce proprio ad usare un tono di voce inferiore agli ultrasuoni… “Dimmi cara” “Alberto! Hai letto questo articolo? Dice che i bagni nella foresta diminuiscono lo stress, curano la pressione, favoriscono il riposo mentale… insomma una terapia completa di bellezza!! Mi ci porti?!?!?!” “Certo cara, conosco un posticino…” #arcadiaforevere #greenisgood #bagnonellaforesta #shinrinyoku #arcadiastile #oltrepo #oltrepopavese #volgopavia

Stress da rientro?! Arcadia

“Caro, non sono pronta per rientrare dalle ferie!” Erano giorni che Luigi sentiva questa frase, doveva inventarsi qualcosa: “Sai, cara, Tommaso mi ha proposto un pic-nic all’aria aperta, un posto vicino, ma lontano da tutto e da tutti, accettiamo?” “Finalmente una proposta seria! Vado a fare la spesa, tu prenota” #arcadiastile #sempreaperto #accessolibero #relax #greenisgood #volgopavia #volgovoghera #picnicpertutti

Bellezze primaverili

La natura fiorisce ad Arcadia

Goccia dopo goccia riaffiora tutto il verde, gli alberi fioriscono e ormai è tutto pronto per i prossimi eventi!!! A breve grandi novità in Arcadia!! #staytuned #arcadiastile #primavera #greenisgood #volgopavia #volgovoghera #inLombardia #pasquaconchivuoi #oltrepo #oltrepopavese

L’incanto della natura

“Caro, domani usciamo?” “Va bene, ma non ti azzardare a portarmi nel solito centro commerciale!” “In realtà stavo pensando a un tranquillo e rilassante pic-nic all’aria aperta fuori città… che ne dici?” “Dico Arcadia!” #pomeriggialternativi #picnic #arcadiastile #primavera #greenisgood #volgovoghera #volgopavia #oltrepo #oltrepopavese

Artcadia 2018 – Dettagli della giornata

Gentili visitatori,

saremo lieti di avervi come nostri ospiti ad Artcadia del 27 maggio.

La manifestazione inizierà alle 15.00. Molti degli espositori saranno presenti per dialogare insieme sulle proprie esperienze con il fiume Po. Come da programma, ci sarà la presentazione di Silenzio in Arcadia di Elisa Contardi, il primo giallo ambientato nel bosco Arcadia, con un piccolo rinfresco.

Al termine, il personale del bosco sarà a disposizione per un’escursione guidata in quest’area verde in continuo dialogo con il Grande fiume.

Vi invitiamo a fare attenzione agli aggiornamenti sulla nostra pagina Facebook, da dove comunicheremo le variazioni della giornata in base alle condizioni atmosferiche.

Vi invitiamo a valutare un abbigliamento adatto all’escursioni all’aperto.

I vostri amici cani sono i benvenuti, ma sempre al guinzaglio.

Per parcheggio seguite le indicazioni del personale.

L’ingresso e tutta la giornata sono gratuiti.

Grazie per la vostra partecipazione e a domenica!